Domande generali

norma usa background - two hunters in hilly landscape

001. Dove posso trovare un catalogo Norma?

Il vostro fornitore di fiducia più vicino di norma avrà in dotazione il nostro ultimo catalogo. In caso contrario, potete chiamarci al numero +46-571-31500 per ordinarne una copia.


002. Per quanto tempo si possono custodire le munizioni?

Non usare munizioni che abbiano più di 15 anni.


003. Come dovrei conservare le mie munizioni/la polvere?

Consigliamo di conservarle in un luogo fresco a temperatura costante (12-15°C) e circa il 50% di umidità relativa. Le sostanze chimiche presenti nella polvere iniziano lentamente a decomporsi dopo circa 20 anni. Se la polvere viene conservata ad una temperatura elevata o fluttuante, questo processo inizia prima.


004. Dove posso trovare altre informazioni sulla balistica?

C'è un calcolatore di balistica sul sito web di Norma dove si possono vedere i parametri per vari proiettili, come velocità, portata, ecc. I dati balistici puri si trovano nella maggior parte dei manuali, come il manuale di ricarica Norma.


005. Cosa si intende per coefficiente balistico?

Il coefficiente balistico (CB) di un corpo è una misura della sua capacità di superare la resistenza aerea in volo. Questo coefficiente è un valore relativo rispetto a un proiettile standard con un CB di 1,0.


006. Che effetto ha una canna corta o lunga sulla velocità?

Una canna lunga genera una velocità maggiore, poiché la pressione del propellente è nettamente più alta dell'attrito nella canna. La velocità di norma aumenta di 2-3 volte per cm.


007. Cos'è la polvere da sparo?

La polvere da sparo è composta da cellulosa, che si ricava dalle fibre di semi della pianta del cotone. La nitrazione (trattamento con una miscela di acido nitrico e solforico) aggiunge ossigeno alla cellulosa. Per garantire che la polvere bruci alla giusta velocità, i granelli di polvere di diverse dimensioni sono trattati con varie sostanze chimiche (vedere il manuale Norma, p. 88-121).


008. Servono gli inneschi magnum per cartucce grandi?

L'accensione rapida con un’adeguata quantità di polvere è importante. Maggiore è la quantità di polvere utilizzata e più la superficie viene trattata (inerte), più è difficile accendersi. Un innesco magnum serve per caricamenti che contengono più di circa 5 g di polvere, ma può essere utilizzato anche per caricamenti più piccoli.


9. Quanti colpi si possono sparare con una canna?

Lo sparo dei proiettili usura la canna solo in minima parte. La cosa decisiva è la quantità di polvere relativa al diametro della canna. Possibilità di sparare da 500 a 1.000 colpi con un .7 Rem Mag, a seconda dello stile, e da cinque a sei volte più spesso con un .308 Win prima che la precisione inizi lentamente a risentirne. Sparare quando la canna è ancora calda provoca naturalmente una maggiore usura rispetto ai colpi sparati a intervalli più lunghi.


010. Come posso ottenere delle informazioni sulla ricarica?

Il nostro manuale di ricarica contiene semplici istruzioni e dati sulla ricarica. Se desiderate saperne di più sulla tecnologia e sulle attrezzature, vari libri di riferimento (di solito in inglese) sono disponibili su internet. Inoltre, le riviste di tiro riportano articoli sulla tematica del momento.


011. Cosa si intende per velocità di rotazione?

La velocità di rotazione viene spesso espressa in pollici (1 pollice = 25,4 mm) e indica la distanza che un proiettile deve percorrere lungo il foro per completare un giro completo attorno al suo asse lungo. La maggior parte dei calibri ha una velocità di rotazione di un giro da 8 a 16 pollici.


012. Perché non si possono usare tutte le dimensioni dei proiettili in una pistola particolare?

I proiettili corti (leggeri) richiedono meno rigatura nella canna di quelli lunghi per ottenere stabilità giroscopica. Ogni proiettile ha una velocità di rotazione specificata progettata per determinati pesi dei proiettili. I problemi si verificano quando vengono usati proiettili estremamente lunghi (pesanti) e la velocità di rotazione non è sufficientemente elevata da stabilizzare il proiettile. Esempio: il .308 Win ha una velocità di rotazione di 12 pollici. Sono adatti tutti i proiettili fino a circa 12 g. I proiettili più pesanti possono provocare una traiettoria ovale dei proiettili e ridurre la precisione. I proiettili più leggeri ricevono più rotazione di quanta ne hanno effettivamente bisogno, il che non significa nulla.


013. Perché a volte la volata lampeggia?

Un proiettile normale rilascia circa tre litri di gas. Quando reagisce con l'ossigeno nell'aria, può accendersi e formare una fiamma, che è visibile soprattutto al crepuscolo.


014. Cosa si dovrebbe tenere in considerazione quando il tiro avviene a basse temperature?

Prova a sparare con la pistola alle temperature previste al poligono. Lasciare raffreddare la pistola per circa un'ora. Possibilità di tenere le munizioni in una sede della mantellatura o alla stessa temperatura della pistola.


015. Qual è la differenza tra accensione a percussione anulare e accensione a percussione centrale?

Le cartucce a percussione anulare hanno il composto d’innesco nel bordo del bossolo, ad esempio in un .22 LR. Nelle cartucce a percussione centrale, d’altro canto, il percussore colpisce l’innesco al centro del bossolo per accenderlo con il composto d’innesco tra la capsula di ottone e l'incudine.


016. Perché i bossoli delle cartucce sono realizzati in ottone?

Il bossolo racchiude polvere, proiettile e innesco, nonché assicura la tenuta sul retro. Deve resistere alla pressione ed essere in grado di essere rimosso dopo lo sparo. Ottone, contenente il 70-72% di rame e il rimanente di zinco, soddisfa questi requisiti. I bossoli sono stati realizzati anche in acciaio, ad esempio, ma non sono resistenti alla corrosione e l'usura degli strumenti è maggiore. I materiali più morbidi come l'alluminio sono leggermente meno resistenti e possono ossidarsi in superficie. L'ottone è quindi un ottimo compromesso.


017. Dove posso acquistare l'attrezzatura per la ricarica?

I più grandi fornitori di tiro di solito hanno una buona gamma di attrezzature. La scelta è maggiore su internet, ma bisogna sapere esattamente di cosa si ha bisogno. È meglio familiarizzare con la procedura di ricarica e l'attrezzatura richiesta per prima. Se possibile, chiedete a un amico di mostrarvi i singoli passaggi.


018. Quanta energia serve per accendere un innesco?

Non è molto semplice rispondere a questa domanda, poiché molto dipende dalla velocità con cui il percussore lo colpisce. Secondo le specifiche militari, la caduta di una sfera d'acciaio da una determinata altezza deve accendere praticamente tutti gli inneschi. Ci sono anche regole in cui l'altezza di caduta è bassa e nessuno degli inneschi dovrebbe accendersi.


019. Norma ha istruzioni per la ricarica?

Solo nella forma del manuale di ricarica.


020. Posso usare munizioni Match per la caccia?

Secondo la legislazione della caccia, un proiettile da caccia deve avere un punto che consenta l'espansione o la deformazione a fungo. Le munizioni Match non sono quindi consentite. In alcuni Paesi non ci sono regolamenti con il risultato che vengono utilizzati entrambi i tipi. Un proiettile che non si espande in avanti diventa rapidamente instabile e rilascia energia. Quando un proiettile entra a contatto con un osso forte, non penetra gli organi vitali, il che significa che si tratta solo di ferite. Una buon colpo di solito provoca anche considerevoli danni ai tessuti.


021. Quanto è forte lo sparo di un colpo?

Il livello sonoro viene misurato in decibel (dB). La scala in decibel non è lineare, ossia 100 dB non è due volte più rumorosa di 50 dB. Un aumento di 3 dB significa un raddoppiamento del volume. Di conseguenza, 100 dB sono circa 17 volte più rumorosi di 50 dB.

Diversi metodi di misurazione producono risultati diversi. Le cifre sottostanti sono basate su misurazioni effettuate negli Stati Uniti.

  • .22 LR da una pistola 158 dB
  • .22 LR da un fucile 139 dB
  • 9 mm da una pistola 160 dB
  • .223 Rem di un fucile 166 dB

Il livello che causa danni permanenti all'orecchio umano è di circa 120 dB, motivo per cui si dovrebbe sempre indossare una protezione per l'udito


022. Dove posso reperire le munizioni per vecchi fucili?

Le riviste di tiro hanno spesso degli annunci pubblicitari. Assicuratevi tuttavia che le munizioni riportino la stessa designazione della pistola. L'uso di vecchi bossoli può essere pericoloso, poiché l'ottone diventa fragile dopo essere stato conservato per un lungo periodo di tempo.


023. È possibile utilizzare cartucce .300 Win, .300 Weatherby e .300 Ultra Mag in una stessa pistola?

No, in nessun caso. Ogni cartuccia ha la propria designazione. In questo bossolo, il numero 300 indica il calibro, ad es. 0,3 pollici = 7,62 mm. La nomenclatura adottata dall'Agenzia Svedese per la Protezione dell'Ambiente può a volte confondere, in quanto fornisce cartucce di calibro x lunghezza del bossolo. Esistono diverse cartucce con la stessa designazione che non porta a una chiara classificazione.


024. Dove posso trovare informazioni sulla storia aziendale di Norma?

Il nostro manuale di ricarica (2004) comprende all’incirca 20 pagine con i dettagli sulla storia della nostra azienda.


025. Sono disponibili informazioni più dettagliate sui nuovi calibri standard .300, .338 e .375 Norma Mag?

Al momento della stesura del catalogo attuale, abbiamo menzionato in breve queste tre cartucce come da programma, anche se erano tuttavia ancora in fase di sviluppo. Credevamo che il .338 e il .300 fossero adatti sia come cartucce da lunga distanza che da caccia. Ora entrambi sono disponibili come bossoli. Il .375 è ancora in fase di sviluppo.


026. Cosa si intende per rottura in una pistola?

Il termine si applica allo sparo di colpi iniziali con una nuova pistola come raccomandato o dopo aver sostituito la canna. Rottura equivale a sparare un colpo e pulire la canna, poi sparare un altro colpo e pulire di nuovo la canna. Bisogna ripetere il processo fino a quando non ci sono più residui di tombacco nella canna. Per controllare, inserire un panno di pulizia per 2 cm nella volata. Successivamente è possibile sparare tre colpi e poi cinque colpi ripetutamente, pulendo sempre la canna tra i colpi. Se la canna è di alta qualità, sono normalmente necessari meno colpi (da 10 a 20). I depositi fini sulla mantellatura vicino alla volata non influiscono sulle prestazioni.


027. Come dovrei pulire la mia pistola?

Ci sono molte procedure che si possono seguire, tuttavia ne abbiamo descritte due in basso.

Impregnare un panno detergente con solvente oppure olio e infilarlo nella canna. Versare il solvente su un apposito scovolo di bronzo. Ci sono molti tipi diversi che si possono provare - diverse armi devono essere trattate in modi diversi. Non immergere lo scovolo nel flacone, poiché la capacità dello scovolo di pulire la canna potrebbe essere rapidamente compromessa. Infilare lo scovolo nella canna tre o dieci volte, facendo attenzione quando si estrae dalla volata. Una volta estratto dalla volata, è possibile svitare lo scovolo per evitare che possa graffiare la volata. Lasciare il solvente per almeno 5 minuti e quindi asciugarlo. Inserire un panno davanti alla volata e verificare la presenza di residui di tombacco. Se necessario, ripetere il processo. Se viene utilizzata una guida per asta di pulizia, è possibile ridurre al minimo la contaminazione sul caricatore e sulla camera.

Un altro metodo di pulizia prevede l'uso di una pasta, non di carburo di silicio, ma di agenti speciali più morbidi. Dopo aver rimosso la maggior parte dei residui con un panno imbevuto di olio, avvolgere un panno attorno ad uno scovolo più piccolo assicurandosi che tocchi i lati all'interno della canna. Applicare la pasta intorno allo scovolo e pulire la canna con lo spazzolino. Poiché la maggior parte dei depositi si riscontrano all'inizio della canna, strofinare questa parte con lo scovolo da tre a cinque volte più a lungo rispetto alla parte vicino alla volata. Dopo un breve periodo, potrebbe essere necessario applicare più pasta. La pulizia con pasta è leggermente complicata e una volta finito bisogna controllare che non vi siano residui di pasta nella canna. Abbiamo visto canne che sono state distrutte perché i loro proprietari non hanno rimosso con cura tutte le tracce di pasta dopo la pulizia.

Se si spara ripetutamente con una canna che contiene residuo induriti difficili da rimuovere, è meglio usare la pasta. Pertanto si raccomanda di pulire ogni tanto con la pasta. Una volta acquisita esperienza, è possibile stabilire quale tipo di pulizia sia necessaria. Un endoscopio può essere di grande aiuto - poiché grazie ad esso è possibile ispezionare facilmente lo stato del foro interno.


028. Cosa dovrei fare se avverto un clic?

Attendere almeno 30 secondi. Puntare la canna in una direzione sicura (banco di terra) e rimuovere la cartuccia. Di norma ci sono due possibili spiegazioni per la mancata accensione. O l’innesco non si è acceso come dovrebbe o il percussore non è riuscito a colpire correttamente l’innesco. Per esempio ciò potrebbe essere riconducibile da una molla danneggiata, dal bossolo sbagliato o dal blocco di chiusura non chiuso correttamente. Accertarsi non vi sia nulla nella canna prima dello sparo successivo.


029. Qual è la differenza tra il rinculo da una cartuccia normale e una magnum?

Se viene confrontata solo l'energia di rinculo, allora è facile. Un .30-06 con caricamento standard e un proiettile di 11,7 g genera energia di 30 J, mentre un .300 Win Mag con lo stesso proiettile ma 915 m/s produce energia di 44 J. Un .378 Weatherby genera 95 J e una cartuccia grande come il .505 Gibbs 149 J.

Il rinculo sentito dipende dalla velocità con cui arriva e dal peso della pistola. La maggior parte delle persone ritiene che il rinculo da un .378 Weatherby sia maggiore di un .505 Gibbs a causa del peso e della velocità del proiettile. È comunque possibile ridurre efficacemente il rinculo con un buon calciolo ampio e una cassa di fucile dritta.


030. Posso usare inneschi diversi senza problemi?

Tutti gli inneschi sono adatti allo scopo previsto, ma non si dovrebbero usare diversi tipi di inneschi. Se viene usato un altro innesco, il punto di tiro potrebbe cambiare. La differenza può essere di 10 m/s, a seconda dell’innesco, con la pressione che cambia di conseguenza. È probabile che gli inneschi abbiano un certo effetto sulle vibrazioni della canna e con quello sulla precisione e sulla posizione del bersaglio.


031. Perché la traiettoria di volo del proiettile non corrisponde ai dati della tabella?

Prima di poter effettuare un vero confronto, le condizioni di prova devono essere esattamente le stesse. Per esempio il poligono, la posizione di tiro della pistola e l'angolo di tiro devono essere tutti uguali, per garantire che la ragione delle diverse posizioni del bersaglio sia riconducibile unicamente alla traiettoria di volo del proiettile.

Una ragione potrebbe essere che la velocità non è la stessa. Tutti i produttori misurano la pressione e la velocità delle canne che corrispondono praticamente alle dimensioni minime sia per le camere che per le canne. Questo avviene per ragioni di sicurezza. Gli armaioli cercano anche di prevenire problemi di eccessiva pressione e tengono conto di alcune tolleranze aggiuntive nelle loro dimensioni. Se queste dimensioni sono maggiori di quelle dei produttori di munizioni, si verificheranno riduzioni di pressione e velocità.

Canne corte o usurate comportano naturalmente una velocità inferiore. Con ogni probabilità ci sono produttori di proiettili che determinano i loro coefficienti balistici con i calcoli e non con le misurazioni dopo aver sparato i colpi. Se il CB utilizzato per i calcoli è troppo buono (ad esempio 0,45 anziché 0,38), la traiettoria di volo del proiettile ottenuta sarà più dritta di quanto non lo sia in realtà.


032. Quali sostanze contiene un innesco?

La ricetta ha spesso i seguenti costituenti: nitrato di bario, stifnato di piombo, siliciuro di calcio, diossido di piombo, solfuro di antimonio e tetrazene.

Un innesco contiene normalmente un composto di ca. 30 milligrammi.


033. Perché alcuni bossoli sono nichelati?

Ci possono essere diverse ragioni per questo. Se si tengono le cartucce su una cintura di pelle, l'acido tannico provoca rapidamente la formazione di una patina sull'ottone. Di conseguenza, le cartucce africane hanno spesso un bossolo nichelato. Molte persone pensano anche che i bossoli nichelati appaiano più attraenti. L'attrito tra acciaio e nichel è maggiore che tra acciaio e ottone. È quindi concepibile che il bossolo sia leggermente meno esteso nella camera.


034. Quali sono le differenze tra le canne martellate a freddo, bottonate e quelle rigate?

Le materie prime per una canna martellata sono un grezzo di acciaio relativamente spesso, che viene lavorato mediante foratura, levigatura e lucidatura. Viene quindi posto sopra un mandrino e modellato mediante martellatura. La forma del mandrino corrisponde ad un'immagine inversa della canna, inclusi righe e solchi. I grezzi martellati vengono spesso lucidati in seguito. Infine, la camera per determinati calibri viene anche lavorata tramite martellatura. Bastano pochi minuti per produrre una canna in questo modo, ma i macchinari sono molto costosi, motivo per cui solo i produttori più grandi utilizzano questo metodo.

Le canne con bottonatura vengono realizzate anche mediante foratura, levigatura e lucidatura. Il modello di rigatura viene quindi premuto nella canna con uno strumento chiamato bottone. Successivamente la canna viene lucidata con un'asta di piombo e pasta abrasiva. Questo metodo viene spesso utilizzato dai produttori più piccoli, poiché non richiede strumenti costosi.

Il metodo più antico di rigatura delle canne è il taglio. I primi passi sono gli stessi degli altri due metodi sopra descritti. Uno strumento montato sull'estremità di un'asta si muove quindi attraverso la canna, formando le scanalature tagliando gradualmente sempre più in profondità su ogni passata. Questo metodo richiede molto tempo.

Le buone canne si possono realizzare con tutti questi metodi. Le canne con bottonatura o rigate sono generalmente le migliori.


035. Come viene testata una pistola?

Con un cannocchiale da puntamento. Si raccomanda di trovare una buona posizione per accertarsi che la pistola sia stabile. Puntare la canna nella direzione e mettere a fuoco la mira telescopica sul bersaglio. È quindi possibile avviare la prova di tiro. Il bersaglio dovrebbe essere abbastanza grande e completo. Provare delle diverse impostazioni durante il tiro finché i risultati sono soddisfacenti. Controllare di nuovo la pistola una o più volte in un secondo momento.


036. Che distanza percorre un proiettile?

Dipende dal tipo di proiettile, dalla velocità e dall'angolo di tiro. Di norma i proiettili percorrono una maggiore distanza se sparati con un angolo di 30-34 gradi.

Un .22 LR percorrerà circa 1,5 km. Un proiettile da caccia calibro 6,5 è in grado di percorrere circa 5 km e un proiettile pesante da .30 anche 500 metri di distanza.

Alla luce di tale constatazione, il bersaglio dovrebbe essere preso in considerazione.

 

Vorremmo fornirvi ulteriori informazioni. Si prega di compilare questo modulo di contatto per farci sapere cosa vi manca, in modo da poter migliorare! Grazie!